Commissione Sociale

 

La Commissione Sociale opera su mandato del Consiglio di Amministrazione e si avvale della collaborazione dell’Area Sociale per promuovere attività non strettamente inerenti l’opera quotidiana d’inserimento lavorativo, ma nondimeno essenziali per la qualità della cooperazione sociale espressa da Ecosviluppo.

Coerentemente con la mission della Cooperativa e in continuità con la sua storia precedente, la Commissione Sociale assolve a quattro esigenze di fondo:

a) favorire l’informazione e la partecipazione attiva dei soci alla vita sociale della cooperativa;

b) supportare e coadiuvare i processi d’inclusione sociale degli svantaggiati;

c) promuovere azioni di formazione e aggiornamento in materia di cooperazione sociale e cittadinanza attiva;

d) realizzare iniziative in collaborazione con realtà associative, scolastiche e istituzionali del territorio, volte a rafforzare il rapporto fra Ecosviluppo e la comunità locale;

e) redazione del bilancio sociale annuale.

I componenti della commissione sono:

  •       Edvige Invernici – Coordinatrice
  •       Daniele Vitali (socio volontario Ecosviluppo)
  •       Marco Serantoni (area sociale Ecosviluppo)
  •       Franco Gandolfi (rappresentante C.D.A. Ecosviluppo)
  •       Omar Piazza (rappresentante della Cooperativa sociale Il Pugno Aperto)
  •       Simona Cortinovis (rappresentante della Cooperativa sociale Il Pugno Aperto)
  •       Tiziano Bettoni (rappresentante della Cooperativa Ruah)
  •       Bravi Mario (rappresentante Cooperativa sociale L’Impronta)
  •       Bruno Brolis (rappresentante associazione Mercatino dell'usato Stezzano)
  •       Mauro Curioni (rappresentante Associazione Mani Amiche)
  •       Angelo Carozzi (rappresentante Associazione UILDM)

La Commissione opera per il raggiungimento di tre obiettivi specifici.

Primo obiettivo: produrre ogni anno un bilancio sociale "strategico", vale a dire pensato ed elaborato come strumento di auto-riflessione e miglioramento interno a partire dal confronto fra punti di forza e punti di debolezza, obiettivi raggiunti e obiettivi da raggiungere; uno strumento quindi maggiormente partecipato nella sua elaborazione e nelle sue ricadute pratiche.

Secondo obiettivo: coinvolgere attivamente la Cooperativa in eventi promossi dalle realtà esterne che partecipano alla commissione (Uildm, le cooperativa L’Impronta, Il Pugno Aperto e Ruah, e le associazioni Mani Amiche, Mercatino dell’usato di Stezzano), al fine di creare sistematiche occasioni d’interazione, collaborazione e coordinamento col territorio.

Terzo obiettivo: aumentare e qualificare la partecipazione dei soci volontari e della base sociale nella vita sociale della Cooperativa.

Come negli anni precedenti, anche per l’annualità 2015 la Commissione Sociale ha elaborato un documento comune, allegata al Bilancio Sociale Condiviso, dal titolo: “Sguardi di accoglienza”.

Inoltre a Febbraio e Marzo del 2016 ha organizzato, in collaborazione con le Cooperative Il Pugno Aperto, L’Impronta e Ruah e le Associazioni di volontariato Mani Amiche, Mercatino dell’usato di Stezzano e Uildm, il percorso formativo per i soci e aspiranti soci articolato in tre incontri condivisi e un incontro organizzato da ciascun ente al proprio interno.

Gli incontri comuni hanno affrontato le seguenti tematiche:

  • “Il mondo delle cooperative” presentato da Omar Piazza
  • “Il ruolo del socio tra responsabilità e gratuità” con Don Cristiano Re, Fausto Gritti, Bruno Brolis
  • “Dialogo fra soci e aspiranti soci” con i Rappresentati delle organizzazioni

 

ATTIVITA' SOCIALI

E’ attivo da due anni un gruppo di lavoro interno formato da soci lavoratori e soci volontari che si occupa della elaborazione del bilancio sociale annuale; inoltre in collaborazione con il CDA organizza attività e eventi rivolte ai soci e ai lavoratori per favorire momenti di aggregazione e di scambio.

Per quanto riguarda il 2015 ricordiamo la partecipazione di taluni componenti del CDA e del gruppo del bilancio al convegno di Federsolidarietà tenutosi ad Assisi lo scorso mese di giugno per celebrare il trentennale della prima assemblea delle Cooperative sociali di Confcooperative.

Altro momento di aggregazione è stata la visita del 6 settembre ad EXPO che ha visto la partecipazione di 50 persone tra soci e lavoratori. La prima parte della giornata è stata dedicata ad una visita guidata alla Cascina Triulza, padiglione dedicato al terzo settore; nella seconda parte visita libera agli altri padiglioni dell’esposizione.

Il 6 dicembre un gruppo di soci e alcuni loro familiari hanno partecipato alla visita guidata presso la Pinacoteca Accademia Carrara di Bergamo per un percorso culturale. Come tradizione, a fine anno, si è tenuto l’appuntamento ormai consolidato del pranzo di Natale, presso il ristorante “La palma” di Palazzago, insieme a soci e lavoratori. Giornata vissuta sempre con enorme piacere dai partecipanti, al di fuori del luogo di lavoro che rafforza più che mai il senso di appartenenza alla nostra cooperativa.

Il 30 Dicembre, all’interno della sede di Ecosviluppo, è stato organizzato un laboratorio creativo per i figli dei dipendenti volto alla creazione di disegni rappresentanti il proprio genitore a lavoro in cooperativa.