Acquista Ivermectin compresse per il trattamento della scabbia

L'ivermectina orale è un'alternativa efficace ed economica agli agenti topici nel trattamento dell'infezione da scabbia. Può essere particolarmente utile nel trattamento di lesioni da scabbia gravemente crostose in pazienti immunocompromessi o quando il trattamento topico ha fallito. La somministrazione orale può essere più pratica nelle epidemie istituzionali e nel trattamento di pazienti con disturbi mentali. L'ivermectina è stata utilizzata ampiamente e in modo sicuro nel trattamento di altre infezioni parassitarie. La sicurezza delle pillole di ivermectina orale e nelle donne che allattano e nei bambini piccoli non è stata ancora stabilita.

Ivermectina online

La scabbia è una malattia della pelle causata dall'infestazione dell'acaro Sarcoptes scabiei. Anche se può infestare qualsiasi uomo in qualsiasi clima, è più comune nei bambini sotto i due anni ed è endemico nei tropici. L'acaro femmina, che ha una durata di vita di circa 30 giorni, scava nella pelle per deporre le uova. Le uova si schiudono in larve in tre o quattro giorni e le larve diventano adulti in 14-17 giorni. Gli acari maschi adulti sono più piccoli delle femmine, rimangono sulla superficie della pelle e muoiono subito dopo l'accoppiamento. Ci sono prove che gli acari possono vivere fino a tre giorni senza un ospite umano, e un'epidemia di scabbia segnalata tra i lavoratori della lavanderia dimostra che i fomiti possono diffondere la malattia. Mentre esistono ceppi animali di scabbia che possono infettare l'uomo, gli acari non possono completare il loro ciclo vitale o essere trasmessi ad altri ospiti.

Costo

Una singola dose di ivermectina per un adulto di 70 kg costa circa 30 euro (per tre compresse da 6 mg) o circa 32 euro per la stessa dose in compresse da 3 mg.

Dove acquistare Ivermectina online in Italia?

Ha bisogno di un antibiotico contro gli agenti infettivi? Ti consigliamo di acquistare Ivermectina compresse da una farmacia online affidabile. Lo shopping online è moderno, economico e conveniente per diverse ragioni:

È possibile acquistare Ivermectina farmaco in Italia a condizioni favorevoli e confortevoli. Nel processo di selezione, registrazione e assunzione dei farmaci abbiamo pensato a tutti i dettagli in termini di convenienza per l'acquirente.

Non appena si fa clic per acquistare Ivermectina online, una nuova finestra si aprirà con una pagina di farmacie che offrono Ivermectina (Stromectol) 3mg/6mg/12mg e si lascia questo sito, i prezzi possono essere visualizzati nella vostra valuta a seconda del paese di origine.

Nostra Farmacia offre una vasta gamma di farmaci online al miglior prezzo in Italia e in Europa. L'accessibilità, il prezzo basso di Stromectol generico, la spedizione conveniente sono i vantaggi principali dell'acquistare Ivermectina senza ricetta nella farmacia online.

Diagnosi

I sintomi dell'infestazione di scabbia includono un'eruzione cutanea e un prurito intenso che spesso è peggiore di notte. Le lesioni iniziano come piccole papule eritematose e possono progredire in vescicole o pustole. I cunicoli lineari sono una caratteristica classica ma non si vedono spesso. Possono essere presenti anche escoriazioni e ulcerazioni, e può verificarsi una reazione di ipersensibilità più generalizzata, compresa l'orticaria. Nei casi gravi e negli ospiti immunocompromessi, si possono osservare grandi aree di croste.

Anche se i focolai possono verificarsi quasi ovunque, le ascelle, gli spazi web tra le dita e le superfici flessorie dei polsi sono le aree più comuni. Anche i genitali maschili, i seni femminili, la piega delle natiche, il girovita e le fosse antecubitali sono frequentemente colpiti. Il viso e il cuoio capelluto sono solitamente risparmiati, tranne che nei neonati.5

Distribuzione tipica delle lesioni, prurito intenso e lesioni discrete a chiazze con escoriazione secondaria che segnala l'infezione da scabbia. La diagnosi è di solito clinica, ma può essere confermata da raschiature della pelle vicino alle lesioni cutanee più recenti e meno disgregate o sotto il margine dell'unghia. La microscopia ottica dei raschietti può rilevare l'acaro femmina, le uova e i pellet fecali.

Ivermectina online

Trattamento

I trattamenti topici a base di zolfo sono stati usati per secoli per trattare l'infezione della scabbia. Più recentemente, il benzoato di benzile topico e il lindano (Kwell) sono stati i pilastri del trattamento. Nel 1990, uno studio che confrontava il lindano con la permetrina topica (Nix) ha mostrato una migliore efficacia della permetrina a 28 giorni, con un minor rischio di neurotossicità. La permetrina topica è stata successivamente confrontata favorevolmente con il crotamiton al 10% (Eurax) ed è diventata un trattamento ampiamente utilizzato per la scabbia.

L'ivermectina (Stromectol) è legata agli antibiotici macrolidi; è stata sviluppata negli anni '70 come trattamento veterinario per i parassiti animali. L'ivermectina è stata usata anche per trattare la scabbia degli animali, che causa la rogna. L'ivermectina è stata usata nell'uomo per trattare milioni di casi di oncocercosi, altre filariosi e infezioni da nematodi intestinali come la strongiloidiasi.

Nel 1993, uno studio che confrontava l'ivermectina orale con il benzoato di benzile al 10% per uso topico ha trovato che i risultati assoluti favorivano l'uso dell'ivermectina, ma la differenza non era statisticamente significativa. Studi in Africa e in India hanno suggerito che una dose efficace di ivermectina è di 200 mcg per kg; almeno altri tre studi sullo stesso dosaggio hanno confermato l'efficacia dell'ivermectina come trattamento dell'infezione da scabbia.

Un piccolo studio su pazienti sani e pazienti infettati dal virus dell'immunodeficienza umana (HIV) ha dimostrato che una singola dose di ivermectina (200 mcg per kg) era curativa nella maggior parte dei pazienti. Diversi pazienti con infezione da HIV hanno richiesto una seconda dose due settimane dopo, e un paziente ha richiesto una terza dose di ivermectina più permetrina topica per curare l'infezione. Uno studio randomizzato su 53 pazienti che ha confrontato il lindano topico con l'ivermectina orale ha mostrato che 15 giorni dopo il trattamento, il 74% dei pazienti che prendevano l'ivermectina e il 59% dei pazienti che usavano il lindano topico erano guariti; questa differenza non era statisticamente significativa. Quattro settimane dopo il trattamento, un paziente trattato con ivermectina e due pazienti trattati con lindano hanno mostrato segni di infezione persistente. Un altro studio ha randomizzato 200 pazienti all'ivermectina orale o al lindano topico; l'83% dei pazienti trattati con l'ivermectina sono stati curati a quattro settimane contro il 44% dei pazienti trattati con il lindano. Tuttavia, il follow-up completo era disponibile solo nel 75% dei pazienti.

È disponibile solo uno studio pubblicato che confronta l'ivermectina orale con la permetrina topica. I pazienti sono stati randomizzati a ricevere una singola dose di ivermectina (200 mcg per kg) o ad usare permetrina topica al 5%. Livello di prova A, RCT] Meno pazienti hanno risposto all'ivermectina ai follow-up di una e due settimane rispetto alla permetrina. Alla fine della seconda settimana, i pazienti che non hanno risposto a nessuno dei due trattamenti (12 nel gruppo ivermectina e uno nel gruppo permetrina) hanno ripetuto la dose. Alla fine di quattro e otto settimane, tutti i pazienti del gruppo ivermectina tranne due e tutti i pazienti del gruppo permetrina erano guariti; questa differenza non era statisticamente significativa. Lo studio ha concluso che una singola dose di permetrina era superiore a una singola dose di ivermectina.

Sicurezza

Si stima che 6 milioni di persone nel mondo abbiano preso l'ivermectina per varie infestazioni parassitarie. Non sono stati riportati eventi avversi gravi legati al farmaco. Gli effetti collaterali dell'ivermectina includono febbre, mal di testa, brividi, artralgia, rash, eosinofilia e anoressia. Si pensa che molti di questi sintomi siano il risultato della morte del parassita piuttosto che una reazione al farmaco.

L'ivermectina sembra essere concentrata nel fegato e nel tessuto adiposo, con livelli molto bassi che raggiungono il sistema nervoso centrale. Non sono state riportate interazioni farmacologiche significative.

Uno studio su pazienti anziani in casa di cura trattati per l'infezione da scabbia ha mostrato un aumento del tasso di mortalità nei pazienti trattati con ivermectina, ma è stato notato che questo risultato non è stato confermato in diversi studi successivi.

L'ivermectina non è approvata per il trattamento della scabbia dalla US Food and Drug Administration. Ci sono preoccupazioni riguardo al suo uso nei bambini piccoli e nelle donne incinte, poiché ci può essere una maggiore penetrazione del farmaco nella barriera emato-encefalica immatura.

Ruolo dell'ivermectina

Anche se il trattamento topico standard della scabbia è efficace in molti pazienti, l'ivermectina orale può avere un ruolo speciale nelle infestazioni refrattarie o quando la conformità con l'applicazione dalla testa ai piedi degli agenti topici è logisticamente difficile (p. ). I pazienti immunocompromessi con la scabbia hanno carichi di parassiti molto alti e possono anche beneficiare della terapia orale. Alcuni autori raccomandano un trattamento orale e topico concomitante perché i farmaci sistemici potrebbero non penetrare efficacemente nelle aree spesse e incrostate. Esistono anche formulazioni topiche di ivermectina, ma sono state meno studiate.

Ivermectina online

Conclusioni

La scabbia provoca un prurito generalizzato, intenso e persistente. Il trattamento con un acaricida è indicato per chiunque abbia contratto l’infestazione o abbia avuto contatti cutanei diretti (compresi i rapporti sessuali) col soggetto infestato. Nelle persone affette dalla forma più contagiosa di scabbia, quella crostosa, il trattamento deve essere esteso anche a coloro che hanno avuto contatti indiretti (es. attraverso la biancheria da letto).

A tutti i pazienti e ai soggetti che hanno avuto stretti contatti con loro devono essere rilasciate precise istruzioni scritte sulle modalità di trattamento. Sulla base delle attuali, limitate, informazioni, la crema di permetrina al 5% rappresenta il farmaco di prima scelta.
In caso di scabbia crostosa o di epidemie all’interno di case di riposo per anziani può rendersi necessario ricorrere all’ivermectin orale.

Il prurito che a volte permane per diverse settimane dopo il trattamento può essere migliorato o risolto con emollienti, crotamitone, corticosteroidi topici oppure con antistaminici sedativi orali.